Da 140 anni l'Istituto "Riccati-Luzzatti" svolge un ruolo fondamentale nella preparazione della classe dirigente di Treviso e dei territori limitrofi.
L'Istituto nacque costituito di tre sezioni: agronomia e agraria, commercio - amministrazione e ragioneria, costruzioni e meccanica che, integrati gli studi con qualche altra disciplina come il latino, consentivano l'accesso agli studi superiori di veterinaria, chimico - farmaceutici e di matematica.
I primi tre corsi dell'Istituto Tecnico e Professionale della Provincia di Treviso, istituiti per iniziativa della Provincia, presero il via il 6 settembre 1869, con sede a Palazzo Scotti: gli iscritti furono in quell'anno 19! L'Istituto fu intitolato a Jacopo Riccati nel 1885.
Il 12 luglio 1902 l'Istituto assunse il nome di Istituto Tecnico Provinciale Pareggiato, acquisendo un carattere di più elevata formazione. Continuò ad avere sede a Palazzo Scotti fino al 1923, allorché fu costruito l'edificio attuale in piazza della Vittoria (allora  piazza Bressa, non essendo ancora costruito il monumento ai caduti).
Il "Riccati" fu costruito laddove sorgevano il convento dei Gesuati e la loro chiesa di S. Maria del Gesù e fu inaugurato l'11 novembre 1923. L'annuario del 1923 indicava ancora la presenza di tre sezioni: agrimensura, commercio-ragioneria e fisico-matematica, eliminata qualche anno dopo.
A partire dall'anno scolastico 1933/34 fu introdotta la riforma che trasformò il "Riccati" in Istituto Tecnico Commerciale ad Indirizzo Amministrativo e per Geometri, quale rimase fino al 1968, allorché i geometri divennero Istituto autonomo dando vita al "Palladio". 
Via via le sedi staccate del "Riccati" nella provincia ebbero un incremento tale da richiedere l'autonomia e nacquero così i vari Istituti Commerciali di Montebelluna, Castelfranco, Oderzo, Conegliano. Anche nella città di Treviso la principale succursale divenne autonoma nei primi anni Settanta, dando vita all'Istituto Tecnico Commerciale "Luigi Luzzatti".
A partire dagli anni Ottanta sia il "Riccati" sia il “Luzzatti” avviavano progetti sperimentali in grado di rendere più moderna e qualificata la proposta formativa.
La riunificazione del 2003 ha consentito di realizzare una importante sinergia di risorse, una pluralità e ricchezza di percorsi e di specializzazioni in campo giuridico-economico quale non si rintraccia in altri Istituti.
Perciò già adesso, il “Riccati-Luzzatti” è pronto ad accogliere le innovazioni che saranno introdotte dal prossimo riordino degli istituti tecnici.